Il Comune di Settimo Milanese, ci ha appena confermato che NON POSSIAMO UTILIZZARE LE PALESTRE!! Quindi almeno fino all’8 marzo compreso o diversa comunicazione viene tutto SOSPESO

Questo il comunicato del Comune:

Si comunica quanto disposto in data odierna e visibile collegandosi al link
Sospensione attività sportive
A seguito del confronto con Regione Lombardia ed ATS in merito all’applicazione del DPCM del 1 marzo 2020 e alla successiva interpretazione del suddetto decreto da parte dell’ufficio Sport del Governo, l’orientamento unanime emerso da tale confronto è che quanto indicato nel decreto sia da ritenersi misura minima per il contenimento del contagio.
A fronte delle diverse interpretazioni date all’art. 2 comma 3 del decreto, con azione congiunta richiesta dai territori regionali, Regione Lombardia e Anci Lombardia hanno chiesto un’univoca interpretazione della norma in senso restrittivo. In attesa di risposta riteniamo opportuno mantenere le sospensione di tutte le attività sportive sul territorio comunale, a tutela della salute pubblica e nell’interesse della comunità.

Precedente Comunicato del 1/3/2020

RIPRESA ALLENAMENTI

La società Visette Volley conferma ai propri tesserati e allo staff tecnico la ripresa degli allenamenti a partire da lunedì 02 marzo per i gruppi A, B (Vighignolo) e C (Settimo) con i consueti orari. Questa decisione sarà comunque soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico. Resta ancora sospesa l’attività per il gruppo minivolley.

Importante: Sarà consentito l’accesso e l’utilizzo delle strutture sportive ai soli atleti tesserati

La società sottolinea che alla ripresa della normale attività di allenamento settimanale prenderà tutte le misure necessarie per prevenire rischi e tutelare tutte le proprie atlete e il proprio staff tecnico.

Confidando nella massima collaborazione di tutti riportiamo integralmente il comunicato della FMSI (Federeazione Medico Sportiva Italiana) relativo ad alcune semplici ma fondamentali regole atte a prevenire la diffusione del Coranavirus.

Tali norme riportate qui sotto, verranno esposte all’interno delle palestre e fatte rispettate non solo dagli atleti, ma da tutte le persone presenti durante gli allenamenti,

FMSI

DODICI SUGGERIMENTI DELLA FMSI PER EVITARE LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS NEGLI IMPIANTI SPORTIVI

  1. Non bere dalla stessa bottiglietta/borraccia/bicchiere né in gara né in allenamento, utilizzando sempre bicchieri monouso o una bottiglietta nominale o comunque personalizzata, e non scambiare con i compagni altri oggetti (asciugamani, accappatoi, ecc.).

 

  1. Evitare di consumare cibo negli spogliatoi.

 

  1. Riporre oggetti e indumenti personali nelle borse, evitando di lasciarli esposti negli spogliatoi.

 

  1. Buttare subito negli appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati come cerotti, bende, ecc.

 

  1. Lavarsi accuratamente le mani il più spesso possibile: il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione. Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi e poi, dopo averle sciacquate accuratamente, vanno asciugate con una salvietta monouso; se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%

 

  1. Non toccarsi gli occhi, il naso o la bocca con le mani non lavate.

 

  1. Coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto -preferibilmente monouso- o con il braccio, ma non con la mano, qualora si tossisca o starnutisca.

 

  1. Arieggiare tutti i locali il più spesso possibile.

 

  1. Disinfettare periodicamente tavoli, panche, sedie, attaccapanni, pavimenti, rubinetti, docce e servizi igienici con soluzioni disinfettanti a base di candeggina o cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio.

 

  1. Invitare le persone che manifestano sintomi di infezione respiratoria in atto e/o febbre ad abbandonare immediatamente i locali e avvisare il medico sociale e/o il responsabile medico della federazione oppure chiamare il Numero Verde 1500 del Ministero della Salute operativo 24 ore su 24.

 

  1. Per chi non fosse ancora vaccinato contro l’influenza fare il più rapidamente possibile il vaccino antiinfluenzale, in modo da rendere più semplice la diagnosi e la gestione dei casi sospetti.

 

  1. Informarsi dagli atleti e dal personale societario se ci sono stati eventuali contatti in prima persona o all’interno del proprio ambito familiare con persone rientrate dalla Cina o da altri paesi a rischio o in quarantena.

Precedente Comunicato del 26/2

Si avvisa, che in riferimento alla comunicazione della Federazione Italiana Pallavolo datate 26/2/2020 (riportate in calce) e in ottemperanza ai provvedimenti assunti dagli organi sportivi e governativi, l’attività riprenderà lunedì 2 Marzo 2020 per tutte le categorie con allenamenti e partite rigorosamente a porte chiuse (compreso il minivolley)

Comunicato Federale del 26/2/2020

In riferimento alla situazione del CORONAVIRUS, preso atto di tutte le determinazioni emerse dalle varie ordinanze Governative e Regionali, la Federazione Italiana Pallavolo in accordo con le Leghe di Serie A Maschile e Femminile ritiene di dover mantenere il blocco di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) sull’intero territorio Nazionale fino al 1 marzo 2020.

A far data dal 2 marzo 2020, salvo diverse indicazioni intergovernative circa l’evoluzione della situazione, si potrà procedere secondo le seguenti indicazioni:

– Ripresa regolare di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) e delle attività di allenamento senza limitazione alcuna, per le Regioni non direttamente interessate dalle ordinanze governative e regionali;

Ripresa con la limitazione dello svolgimento a “porte chiuse” di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) e delle attività di allenamento nelle Regioni Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino e Marche (queste ultime in quanto caratterizzate da sola ordinanza regionale); ad eccezione dei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio*.

– Stop complessivo dell’attività nei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio*.

*Questa la lista dei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio.

Regione Lombardia: Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo; Castiglione D’Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini.
Regione Veneto: Vo‘.

Precedente comunicazione del 24/02/2020

Facendo seguito alle precedenti comunicazioni riguardanti l’evolversi della situazione contingente al Coronavirus
• preso atto delle direttive pervenute dalla Federazione Italiana Pallavolo
• in ottemperanza ai provvedimenti assunti dagli organi sportivi e governativi

Si comunica la proroga della sospensione di ogni attività fino al 1 Marzo 2020 compreso

Questa la comunicazione della FIPAV Milano:

il Comitato Territoriale di Milano Monza Lecco sospende l’intera attività pallavolistica di
propria competenza fino a domenica 1° marzo compreso.
Il Comitato Territoriale invita altresì le Società affiliate e tutti i propri tesserati ad attenersi il più
rigorosamente possibile alle ordinanze emanate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero
della Salute e dello Sport, dal CONI, da Regione Lombardia e dagli Enti Locali interessati.
Comunicato FIPAV del 24/02/2020.
La Federazione Italiana Pallavolo, congiuntamente alle due Leghe di Serie A Maschile e Femminile,
rendono noto di aver deciso di sospendere l’intera attività pallavolistica nazionale a tutti livelli fino al
1° marzo compreso.
La decisione è stata assunta al termine di una riunione d’urgenza tenutasi ieri a Bologna in conseguenza
dei diversi provvedimenti che si stanno assumendo in ambito governativo- istituzionale quali le decisioni
adottate dai Presidenti delle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna alle quali si è
aggiunta la Regione Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento.
I tre organismi, con la suddetta decisione, intendono porre la massima attenzione alla salvaguardia della
salute comune e si impegnano a monitorare costantemente la situazione, riservandosi di prendere
ulteriori decisioni dandone tempestiva comunicazione.
Contemporaneamente la FIPAV invierà una lettera al Ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo
Spadafora e al CONI per chiedere quali le possibili situazioni per garantire l’eventuale continuazione delle
attività agonistiche ivi compreso lo svolgimento di gare a porte chiuse e allenamenti.
Sarà cura della Federazione anche inviare una lettera al presidente della CEV Aleksandar Boricic
relativamente alla partecipazione delle squadre italiane impegnate nelle coppe europee.

Cordiali saluti.
FIPAV – CT Milano Monza Lecco
Il Presidente
Massimo Sala

Precedente comunicazione del  23/02/2020

La società VisetteVolley informa i propri tesserati e lo staff tecnico che in attesa del perfezionamento dei provvedimenti e della piena efficace attuazione degli stessi, come da indicazione della Regione Lombardia tutti gli allenamenti di ogni ordine grado saranno sospesi da oggi sino a prossima comunicazione. Questa decisione sarà comunque soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico.

La società sottolinea che alla ripresa della normale attività di allenamento settimanale prenderà tutte le misure necessarie per prevenire rischi e tutelare tutte le proprie atlete e il proprio staff tecnico.